Prevenire gli incidenti domestici, ecco come fare

Prevenire gli incidenti domestici, ecco come fare. Essere sicuri nell’ambiente in cui si vive, sicuri degli oggetti che ci circondano e sicuri nella propria casa è senz’altro un buon modo per vivere meglio. Come è ben noto, la maggior parte degli incidenti domestici si verificano in seguito a distrazioni e alla scarsa conoscenza delle norme di sicurezza. Ecco come evitare spiacevoli situazioni seguendo alcune semplici misure preventive a tutela della nostra sicurezza.

Prevenire gli incidenti domestici: i fornelli

Uno dei principali pericoli è la fuoriuscita di gas a fiamma spenta. In commercio esiste una vasta scelta di piani cottura e forni che includono un sistema di sicurezza formato da un dispositivo che interrompe l’erogazione del gas in caso di spegnimento accidentale della fiamma. Inoltre esistono apparecchi di rilevazione e segnalazione automatica di fumo e di che entrano in funzione in caso di incendio. Sono in grado di avvertire quando la temperatura supera una soglia elevata. Quando ci sono bambini in casa è preferibile posizionare le pentole il più lontano possibile dal bordo esterno, tenendo i manici rivolti verso l’interno.

Prevenire gli incidenti domestici: i coltelli

Tutti gli oggetti potenzialmente pericolosi vanno maneggiati con attenzione, senza fretta e riporli lontano dalla portata dei bambini, in cassetti o in contenitori che rendono sicuri il prelievo.

Prevenire gli incidenti domestici: i pensili

Anche questi possono rivelarsi pericolosi se le ante non vengono chiuse subito dopo l’uso. Infine, è utile ricordarsi di non accatastare nelle mensole più alte oggetti pesanti perchè potrebbero caderci in testa.

Prevenire gli incidenti domestici: i detersivi

Per l’acquisto di detersivi e detergenti è necessario osservare alcune regole tra cui: acquistare prodotti dotati di etichetta e di indicazioni per l’uso; conservare i detersivi, i farmaci e altre sostanze chimiche fuori dalla portata dei bambini; se si travasa una sostanza in un contenitore diverso da quello di origine, assicurarsi di mettere un’etichetta di riconoscimento; leggere le etichette e seguire sempre le indicazioni d’uso.

Prevenire gli incidenti domestici: gli elettrodomestici

Meritano un discorso a parte. Al momento dell’acquisto, bisogna fare attenzione alla presenza della Marcatura “CE”. Il decreto legislativo n. 626/96, infatti, ha reso obbligatoria la Marcatura “CE” su tutti i prodotti elettrici, per certificarne la conformità ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria. Un’altra garanzia circa la sicurezza e la qualità di prodotti costruiti secondo le norme fissate è rappresentata dalla presenza di uno dei marchi certificati IMQ, che rappresenta uno standard che deve essere mantenuto e che viene verificato con controlli sistematici e severi sull’ intera produzione.

Da evitare assolutamente:

– restare a piedi nudi quando si utilizzano gli apparecchi elettrici;
– non lasciare mai gli elettrodomestici sul bordo del lavandino; – staccare sempre la spina o disinserire l’interruttore generale prima di passare alla pulizia dell’apparecchio elettrico;
– staccare la spina di alimentazione dell’apparecchio dopo l’uso;
– controllare periodicamente il cavo di alimentazione;
– non avvolgere il cavo troppo stretto intorno all’elettrodomestico e comunque non quando l’apparecchio è ancora caldo;
– staccare sempre le spine dalle prese in caso di assenza prolungata.
Di seguito, invece, i consigli per l’uso sicuro di alcuni elettrodomestici:
– lavatrici e lavastoviglie: pulire frequentemente il filtro onde evitare possibili allagamenti ed ottenere migliori risultati;

E ancora:

– frigoriferi e congelatori: pulire la serpentina del condensatore almeno una volta l’anno e controllare il buono stato della guarnizione delle porte;
– ferro da stiro: staccare la spina prima di riporre acqua nel ferro a vapore, non lasciare l’apparecchio acceso e incustodito, non stirare con le mani bagnate o a piedi nudi; controllare il filo di alimentazione per evitare di ‘prendere la scossa’ – forni elettrici: sono da preferire i modelli realizzati con materiali isolanti, i così detti forni “freddi” onde evitare che le superfici esterne si riscaldino;
– forno a microonde: verificare che la porta chiuda bene, tenere pulita la guarnizione dello sportello, inserire i cibi in appositi contenitori.